Nuova sentenza del Tar Basilicata: accolto ricorso presentato dall’Onb contro l’Arpab

Di seguito pubblichiamo una nuova sentenza del Tar Basilicata che accoglie un ricorso presentato dall’Onb contro l’Arpab, la quale aveva pubblicato un bando di concorso per l’assunzione di biologi senza prevedere l’iscrizione all’Ordine dei Biologi tra i requisiti obbligatori di ammissione.

Nello specifico, è stata riscontrata “l’omessa previsione in detto Avviso (…) del requisito dell’iscrizione nell’Albo dei Biologi, Sezione B, il che integrerebbe una violazione degli artt. 1 e 2 della L. n. 396/1967 e degli artt. 30 e 31 del D.P.R. n. 328/2001, nonché l’omessa specificazione che, prima della stipula del contratto, i vincitori devono iscriversi alla sezione Speciale di detto Albo, riservata ai pubblici impiegati, a norma dell’art. 2, co. 2, della L. n. 396/1967“.

Leggi la sentenza integrale